Info

Simone Bandini Art

Pittore,  scrittore

Nato nel 1971 a Forlì, sposato e con due figli, Simone è un artista Forlimpopolese FC, autodidatta, cresciuto amando la scrittura di Joseph Conrad, Sherwood Anderson e Carlo Luccarelli e la pittura di Monet, Van Gogh e Picasso studiando, dai primi il metodo e l’uso della parola e dai secondi la tecnica e le varie miscelature di colori.

Grazie a questo ha assorbito l’attenzione accurata della tecnica e successivamente ha raffinando un suo stile personale in entrambe le arti.

L’amore per la pittura e per la scrittura sono sempre state intrinseche nelle sua follia artistica ma dopo una lunga pausa, ha ripreso il pennello in mano nel 1998, quando, con sua moglie Daniela, ha scoperto di aspettare la prima figlia Giulia (il secondogenito ha il nome di Andrea) ed ha voluto immortalare quel momento con un acquerello che ritraeva la consorte
dormiente sopra un letto di nuvole. Quel dipinto, ha definito l’inizio della rinascita dell’artista: l’opera mai messo in vendita, ha preso il nome di “Il giorno più bello” e fa parte della collezione di famiglia.

Grazie a quel preciso momento e la nascita di quell’amore, hanno condotto l’artista ad utilizzare anche la penna come strumento per immortalare il tempo che passava inesorabilmente.

Simone ha iniziato passando dal realismo, all’impressionismo e al surrealismo….è un’artista curioso ed innovativo che ama volare e mescolare le molteplici tipologie artistiche, definendone una
propria e sviluppando sempre nuovi metodi.

Critica del Maestro Antonio Castellana

Nelle opere di Simone Bandini si assiste alla certezza della sua capacità pittorica frutto di un incessante studio per la ricerca e l’osservazione dell’immagine, ricostruendo un chiaro stato di proporzioni, stabilità, equilibri. L’abilità dell’artista non emerge solo nella precisione delle raffigurazioni ma anche dallo sperimentare nuove tecniche pittoriche. Inoltre ha il talento di chi dipinge con foga e passione, proponendo tutte le fasi dell’arte informale attraverso geometrie modulate, dripping, stratificazioni di colori, giochi di luce, su questa strada procede nei suoi processi narrativi raccontando le complesse trasformazioni dell’uomo, per cui non luoghi definiti, ma metafore della vita. Nelle sue creazioni, infatti, ci sono gli stati d’animo e la spiritualità dell’essere umano, arricchendo le sue rappresentazioni con tracce endemiche e filosofiche con modulazioni colorate e ricche di trame non fine a se stesse. Un lungo percorso di ricerca interiore quindi che svolge con piena libertà di invenzione anche attraverso le tensioni e le variabili di un surrealismo cromatico che plasma sulle tele con uno spessore della materia ben steso ma anche con tratti armoniosi ed eufonici. Simone Bandini è anche scrittore ed amante dei grandi artisti del passato dedicando particolare attenzione a quelli più ricchi di storia, appropiandosene e procedendo secondo il proprio inconfondibile stile. Si tratta di un linguaggio vario, molteplice, colto, frutto di una vocazione innata, ma anche di una seria preparazione culturale capace di smantellare spesso la struttura oggettiva per ricostruirla attorno ad un lampo sfolgorante, legata a una concettualità di tipo semantico che caratterizza l’intera composizione. I suoi lavori tendono anche al rapporto tra i segni e lo sfondo che l’artista controlla meditando sui contrappunti tonali e atonali, senza lasciare nulla al caso. In questo contesto la struttura compositiva dei dipinti di Simone Bandini portano alla mente una forte energia positiva tesa ad approfondire la realtà del colore come scelta di verità assoluta.

L’autore ha pubblicato vari racconti brevi che fanno parte della collana personale:

“Meteore impazzite all’interno dell’essere umano”

tra cui gli ultimi 3 lavori:

“Un uomo, Un amore”

“Domande certe e risposte incerte”

“Inconsapevolmente”

Ha appena completato il 1° Volume dei suoi Versi dell’Anima....

poesia che l’artista preferisce chiamarli versi perché sono frasi dettate da un’emozione,

poi come tutto il lavoro dell’autore si basa su sensazioni ed emozioni tristi, felici e cc…..
Ora ha iniziato il volume 2

Si possono già contare circa 100 opere dell’artista e diverse esposizioni collettive e personali sia in Italia che all’estero

Creazioni:

SfilArte” un Mix d’Arte Esplosivo, dove ho unito Moda, Pittura, Ballo e Musica – Lido di Spina, Comacchio FE – Agosto 2014

Pubblicazioni:

Appendere … ad Arte” 2013

Calendario 2014 … Gli Elefanti

Pensieri per l’Arte” di Marta Lock 2015

Pittori e Scultori Italiani” a cura di Flavio De Gregorio 2015

Come metodo conoscitivo, pubblicitario e di studio, l’artista ha ritenuto fondamentale inserirsi nel mondo del web, trovando opportunità di scambio artistico con molti pittori e scrittori in tutto il mondo e creando gallerie virtuali permanenti pubbliche ed aggiornabili.

Per informazioni:

Telefonare al n. 3291369225 oppure scrivere alla seguente mail: bandini.simone4@gmail.com

“Dipingere non è un’operazione estetica: è una forma di magia intesa a compiere un’opera di mediazione fra questo mondo estraneo ed ostile e noi” Pablo Picasso

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Meet The Artists - Art Box

Impara l'arte e non metterla da parte. Anto.

Mondial Art Free

Maf Gallery associazione culturale

Sendreacristina

Opere. (tell : 3403738117 )

Artista Simone Bandini

Per me l'arte è ... l'avventura della mia anima!!!

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

Poetella's Blog

"questo sol m'arde e questo m'innamora"- Michelangelo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: